Partiamo dalla spesa “inzona” …

Il primo strumento utile per partire con il piede giusto e seguire uno stile alimentare “in zona” è la spesa!!

Per seguire un’ alimentazione attenta e in zona è fondamentale organizzarsi per avere in casa sempre i cibi giusti da poter combinare secondo lo stile 40-30-30 ma anche secondo le proprie abitudini alimentari adattando così la zona ai nostri gusti. Questo passaggio, personalizzare e avere padronanza e conoscenza di alimenti e delle infinite combinazioni possibili per pasti e spuntini bilanciati è importantissimo affinchè la nostra dieta diventi in modo naturale il nostro stile di vita per sempre.

Per fare la spesa nel modo giusto ci sono una serie di consigli che voglio condividere con voi che si possono chiamare consigli “pre-spesa”. Eh si!! Una buona organizzazione nel fare la spesa parte da alcune scelte fatte a casa pensando a come organizzarla… Nei prossimi punti condividerò con Voi Il mio modo di fare la spesa 🙂

1. Scrivere una lista della spesa su una base di 1 settimana di dieta con una buona varietà di
alimenti!! Perchè? Perchè ho notato che facendo in questo modo e provando a seguire la lista della spesa in modo preciso sono sicura di portare a casa quello che mi serve ma senza riempire troppo la mia dispensa che potrebbe farmi cedere in tentazioni facili e superflue.

2. E’ preferibile fare la spesa sempre a stomaco pieno e quando non si è di cattivissimo umore. Perchè? Perchè si cade più difficilmente in acquisti “emotivi” e compulsivi dovuti al senso di fame e alla voglia di mangiare oppure al semplice appagamento di stati d’animo negativi del momento . Seguire questo consiglio con la zona è facile perchè basta fermarsi al bar per uno spuntino veloce oppure ricorrere ai pratici snack bilanciati che, secondo me, non devono mai mancare nella nostra borsa. Ti soddisfano e ti saziano per almeno 2 orette 😉

3. Il terzo consiglio è un pò particolare ma credetemi aiuta tanto!! Mettere nel carrello massimo 3 prodotti nuovi che ti stuzzicano e incuriosiscono, da provare. Ovvio dare sempre un’ occhiata alla tabella nutrizionale per verificare che sia un alimento da poter utilizzare nella composizione di pasti e spuntini.Così viene appagata la voglia di novità e di scegliere un alimento nuovo che dopo aver provato si deciderà se inserirlo o meno nella propria routine alimentare.

4. Il quarto punto è centrale e per questo motivo ha bisogno di uno spazio esaustivo e quindi di un articolo tutto suo. Però, Considerata la sua centralità nell’organizzazione dei pasti e della spesa, non posso non elencarlo in questo vademecum. Si tratta di prestare un’ attenzione particolare nella scelta di Proteine, Carboidrati e Grassi ideali per una corretta composizione di pasti e spuntini bilanciati. Per avere una maggiore consapevolezza e per avere suggerimenti pratici nella scelta di questi macronutrienti l’ appuntamento è per il prossimo articolo…

Leave a Reply