Positive Nutrition: Longevità in salute

Positive Nutrition è un approccio usato in psicologia che invita al pensiero positivo per tendere alla felicità. La positive nutrition di Barry Sears parte dallo studio degli aspetti positivi di popolazioni che vivono in longevità e in salute più della media: healthspan!!

Con questo articolo che sto scrivendo per la mia rubrica “LA DIETA ZONA è FACILE” voglio evidenziare i principi della Positive Nutrition, tema centrale e rivoluzionario dello Zone Consultant Course di Milano che si è svolto nell’ autunno scorso in cui ha partecipato Barry Sears presentando il suo ultimo libro “Positive Nutrition”.  Consiglio di leggerlo per approfondire i pilastri della longevità che vi farò approcciare con il mio modo “smart” .

Con la Positive Nutrition, Barry Sears sottolinea quanto sia importante la cosìdetta “healthspan” ossia longevità in salute. Perchè?!? tendere alla sola longevità quando si può provare a massimizzare  la durata della vita in salute con semplici accorgimenti che sono i pilastri di questo approccio?!? Essere Longevi non è sinonimo di essere in salute.

Barry Sears nel suo libro, identifica 4 pisastri che ci aiutano a contrastare l’eccessiva infiammazione a livello cellulare, spesso silente, spesso causa di molte malattie croniche come il diabete, l’obesità,  patologie neurodegenerative, cardiovascolari, tumori… Questi pilastri li ha identificati concentrandosi anche sugli aspetti della vita di persone ultracentenarie o che comunque vivono in salute più della media della popolazione globale , studiando anche le loro abitudini alimentari.

Infatti, il primo pilastro  della Positive Nutrition resta sempre l’alimentazione, la dieta a Zona e i suoi principi. Con la Positive Nutrition rafforza il suo essere non solo efficace perchè pur non soffrendo la fame e mangiando tutto limitando solo le quantità di alcuni alimenti riesce a rendere magro e tonico il nostro corpo ma rafforza uno dei suoi effetti, quello anti-age grazie ai superfood.

Sì il termine rende alla perfezione ciò che sono, cibi positivi, alimenti ricchi di vitamine, polifenoli, antiossidanti e omega3 che possono considerarsi il secondo pilastro della Positive Nutrition. Nel suo libro, Barry Sears, spiega anche il perchè fanno bene alimento per alimento. In questo articolo mi limiterò solo ad elencarvi gli alimenti per dedicargli il giusto spazio nei prossimi articoli.

  1. Avena
  2. Avocado
  3. Cacao
  4. Cannella
  5. Cavolo nero
  6. Ceci
  7. Curcuma
  8. Frutta secca
  9. Maqui
  10. Olio extravergine di oliva
  11. Pomodoro
  12. Quinoa
  13. Salmone
  14. Semi di Chia
  15. Te nero
  16. Zenzero

 

Vi anticipo che nella nostra quotidianità è quasi impossibile assumere il giusto quantitativo di antiossidanti e di omega-3 e per questo motivo Enerzona Enervit ci viene in aiuto con con i suoi Omega-3 RX, potenti antinfiammatori e Maqui, antiossidanti ricchi di polifenoli. Superfood e una giusta integrazione per limitare lo stress ossidativo che altro non è che uno squilibrio tra radicali liberi e antiossidanti dell’organismo che causano un danno ossidativo per le cellule, uno dei “perchè” invecchiamo.

Gli ultimi 2 pilastri sono l’attività fisica e l’attività di rilassamento come può essere lo yoga. Se si avesse il tempo di andare in palestra basterebbero 4 volte alla settimana di cui almeno una seduta dedicata al tono muscolare. Il programma cosigliato da Barry Sears, nel suo libro, è fattibilissimo anche a casa, anzi, se si riuscissero a fare almeno 2 sedute prima di colazione basterebbero anche solo 20 minuti per seduta.

Il tempo da dedicare allo yoga da tanti benefici, primo fra tutti il valore dell’ascolto del proprio corpo che  porta effetti positivi su ansia e depressione dandoci consapevolezza della nostra forza con un approccio positivo per vivere il presente, il momento. Ma non è solo questo, è una disciplina che combina introspezione e meditazione ad esercizi utili per la nostra forma fisica.

Ecco!! Questi di cui vi ho parlato sono i 4 pilastri della Positive Nutrition, sicuramente approfondirò l’argomento in altri articoli perchè ci credo molto.

E’vero che il processo di invecchiamento è irreversibile ed influenzato da elementi della genetica di ognuno di noi ma sviluppare patologie è anche legato al nostro stile di vita ed è per questo che ci viene in aiuto la Positive Nutrition.

 

La dieta a zona è facile

 

 

 

 

Leave a Reply